Contributo fiscale per le giovani coppie: arriva il bonus mobili

0
572

Alle coppie, con almeno uno dei due conviventi di età minore ai 35 anni, spettano alcuni benefici previsti dalla Legge di Stabilità 2016. Le giovani coppie che vorranno rinnovare casa potranno richiedere il bonus per l’acquisto di mobili se sposate o conviventi da almeno tre anni, e dovranno essere proprietari della casa dimostrandone l’acquisto avvenuto nell’anno in corso oppure nel 2015.

L’Agenzia delle Entrate con una circolare ne precisa i dettagli. In particolare si evince che tale agevolazione riguarda il 50% delle spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre del 2016, per una spesa massima di 16 mila euro. L’agevolazione verrà suddivisa tra i due coniugi o i due conviventi in dieci quote annuali di pari importo.

Tra i mobili acquistabili, il cui pagamento dovrà avvenire tramite  bonifico o carta di credito, ritroviamo: letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze, nonché i materassi e gli apparecchi di illuminazione che costituiscono un necessario completamento dell’arredo dell’immobile. Se inclusi nei mobili ci sono anche gli elettrodomestici, non potrà essere calcolata la doppia agevolazione, cioè sia il bonus per i mobili che quelli per i grandi elettrodomestici per i quali resta infatti valido il bonus prorogato dall’ultima Finanziaria.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY