Migrazione obbligata all’offerta Tutto Voce, TIM multata

670

Svariati clienti della compagnia telefonica TIM hanno subìto una migrazione obbligata all’offerta flat “Tutto Voce” con condizioni meno vantaggiose rispetto a quelle possedute precedentemente.

Gli utenti, infatti, che fino a quel momento possedevano sulla propria linea di casa un piano a consumo, hanno visto applicare sul loro piano tariffario un addebito pari a euro 29 al mese, senza aver avuto modo di capire le ragioni di un tale cambiamento ma soprattutto sembrerebbe senza aver avuto la possibilità di decidere se continuare ad essere o meno un cliente della predetta compagnia telefonia.

Per gli utenti che invece non hanno subìto una tale migrazione obbligata e sono rimasti con un piano tariffario a consumo è scattato invece il raddoppio della tariffa al minuto pari a euro 0,20 e l’introduzione dello scatto alla risposta pari ad altri euro 0,20. Sembrerebbe anche questo un modo per spingere gli utenti al passaggio ad un’offerta flat.

Dal comunicato stampa dell’AGCOM sembra che nonostante TIM abbia migliorato a seguito di una precedente diffida la trasparenza delle comunicazioni alla clientela ed esteso i termini per esercitare il diritto di recesso, le informazioni fornite non siano del tutto corrette e adeguate.

Sembrerebbe quindi che TIM non abbia ottemperato alle diffide fatte dall’AGCOM poiché il passaggio forzoso all’offerta flat “Tutto Voce” ha prodotto effetti negativi sui livelli di spesa mensile di un numero molto consistente di utenti che in precedenza fruivano solo eventualmente del servizio telefonico e con una tariffazione a consumo. Di dimensioni rilevanti il pregiudizio economico da essi subiti e il conseguente vantaggio di Telecom Italia.

Per questi motivi la predetta compagnia telefonica è stata multata ai sensi dell’art. 98, comma 1 del Codice delle comunicazioni elettroniche con una sanzione amministrativa pecuniaria pari a 2 milioni di euro.

Se anche tu sei stato vittima di tale modifica contrattuale, non esitare a contattarci per richiedere informazioni e ricevere assitenza.