Ryanair: ritardo aereo sulla tratta Palermo – Pisa

1301

Il volo FR9995 PalermoPisa al centro dell’insostenibile ritardo che i passeggeri della compagnia Ryanair hanno dovuto subìre.

Attesa di quasi 5 ore per chi il 7 Giugno 2016 doveva raggiungere Pisa dall’aeroporto Falcone-Borsellino. Il volo in programma per le ore 20.30 è stato riprogrammato per le ore 0.55 ma il velivolo è riuscito a lasciare lo scalo siciliano alle ore 01.17 per giungere all’aeroporto Internazionale Galileo Galilei alle ore 02.21.

La compagnia interessata è la low cost Ryanair e i passeggeri vittima di questi ritardi insostenibili hanno diritto, in base a ciò che hanno subìto, ad una compensazione pecuniaria da Regolamento Europeo 261/04 che potrebbe variare da euro 250 a euro 600 per passeggero, oltre ad un eventuale risarcimento danni.

L’importo dell’indennizzo da corrispondere al passeggero vittima del disagio (ritardo superiore alle 3 ore, cancellazione del volo, negato imbarco) varia a seconda dei casi:

  • euro 250 per tutte le tratte aeree di lunghezza inferiore o pari a 1500 km;
  • euro 400 per le tratte aeree intracomunitarie superiori a 1500 km e per tutte le altre tratte comprese tra 1500 e 3500 km;
  • euro 600, infine, per le tratte di volo internazionali superiori a 3.500 km.

Fai valer i tuoi diritti contattando Assoinforma, un consulente si prenderà cura delle tue richieste GRATUITAMENTE.