Modalità e tempi per fruire del voucher baby sitter e asilo nido

356

Per il biennio 2017 e 2018 le lavoratrici dipendenti ed autonome potranno presentare domanda per fruire del bonus voucher baby sitter e asilo nido.

Il voucher baby sitter e asilo nido INPS 2017 può essere infatti richiesto:

  • dalle madri lavoratrici con diritto al congedo parentale
  • dipendenti di amministrazioni pubbliche
  • dipendenti di privati datori di lavoro
  • madri iscritte alla gestione separata di cui all’art.2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n.335

a condizione che, al momento dell’invio della domanda, siano ancora negli undici mesi successivi al termine del periodo di congedo di maternità obbligatorio.

Le istanze devono essere presentate dalle lavoratrici aventi diritto esclusivamente attraverso i servizi telematici accessibili dal portale dell’INPS.  Le lavoratrici che vorranno richiedere un voucher baby sitter e asilo nido lo potranno utilizzare alternativamente al servizio di baby-sitting o per far fronte agli oneri della rete pubblica dei servizi per l’infanzia o dei servizi privati accreditati.

Il voucher baby sitter e asilo nido INPS 2017 è pari a 600 euro mensili ed è erogabile per un periodo massimo di sei mesi e solo per frazioni mensili intere. Inoltre, chi vorrà utilizzare il voucher baby sitter e asilo nido nella rete pubblica dei servizi per l’infanzia o nei servizi privati accreditati il bonus verrà erogato attraverso pagamento diretto alla struttura prescelta.

Sono stati stanziati 40 milioni di euro per ciascuno dei due anni ma ovviamente si potrà ricevere il contributo fino ad esaurimento del suddetto stanziamento.